mercoledì, novembre 23, 2011

briciole.101 - novembre 2011

- post<li> - Permalink

Parto subito con le segnalazioni:

  1. Delle FAQ relative a Freenas 8 che non si trovano nella documentazione ufficiale. Molto utili.
    FAQ - Those same questions that keep getting Asked & Answered about FreeNAS 8
    FAQ - Those same questions that keep getting Asked & Answered about FreeNAS 8
  2. Ultimamente mi imbatto in controlli da configurare con Nagios piuttosto articolati. Sto preparando un articolo sul test dell'esecuzione dei backup e il prossimo che voglio provare è il controllo dell'invio e ricezione delle e-mail in un loop completo. Mi appunto qui la home del plugin che dovrebbe fare per me.

    check_email_delivery Nagios Plugin
    Check Email Delivery is a plugin for Nagios, the leading open-source network monitoring tool. It can also be used stand-alone from the command line. Some typical uses of this plugin include:
    • check SMTP server
    • check IMAP server
    • check email delivery loop
    • check auto-responder function
    • keep an eye on email lag
    • monitor automated mailboxes
    • aggregate check results of multiple plugins
    • check email-to-FTP or other special email gateways
  3. Tra le ottimizzazioni che si possono fare in una architettura VMWare c'è quella dell'allineamento dei blocchi dei filesystem dei SO ospiti con quelli della soluzione fisica di memorizzazione. L'articolo segnalato è ottimo per capire il problema e soprattutto segnala UBERAlign che è uno "spettacolare" tool la soluzione del problema.
    [IT] L’allineamento delle VM, problemi e soluzioni
    In una struttura VMware, esistono tre differenti livelli di storage che astraggono i dischi fisici dello storage su su fino alla virtual machines (le immagini sono prese da un whitepaper per ESX 3, Recommendations for Aligning VMFS Partitions):
  4. Mi appunto anche questa utile utility segnalata da EZogno
Byez
Quando un forestiero viene al Sud piange due volte: quando arriva e quando parte. 

martedì, ottobre 18, 2011

OpenMediaVault 0.2 (Ix) è stato rilasciato

- post<li> - Permalink

Grande notizia, ieri (17/10/2011) è stata rilasciata dopo due anni di sviluppo OpenMediaVault, il NAS del programmatore già autore di FreeNAS che ha lasciato lo sviluppo di quest'ultimo a iXsystems per concentrarsi su questo nuovo prodotto.


Ricordo che questo NAS basato su debian prevede un disco di installazione dedicato (tipicamente un disco SSD o una chiavetta USB) e dischi dati separati che si consiglia di collegare solo a installazione completata per evitare problemi con Grub (bootloader).

I moduli già rilasciati sono:
Mentre quelli che verranno rilasciati dopo la prima 'ondata' di Bugfix saranno:
Ovviamente è troppo recente per usarla in ambienti stressanti però posso dirvi che seguendone lo sviluppo da diverso tempo è una distribuzione veramente interessante e soprattutto ben curata.
Appena possibile ne farò una recensione più approfondita, intanto se qualcuno riesce a provarla sarei curioso di conoscerne il parere.

Byez

Viviamo, non come vogliamo, ma come possiamo
da La donna di Andro di Menandro

sabato, ottobre 15, 2011

briciole.101 - ottobre 2011

- post<li> - Permalink

Eccoci anche questo mese con la rubrica briciole.101

  • Una barra social leggera, facile da personalizzare, basata su JQuery e XML:
    Social Sharing Buttons using jQuery and XML
    Yet, another social sharing buttons script created by using jQuery and XML for your website. The script is very straight forward and self explanatory. The buttons container and buttons setting are stored in the XML file.
  • Lo spazio per i backup non basta mai, soprattutto se si tratta di salvare delle Virtual Machine (VM). Un'idea? La deduplicazione
    #ExaGrid: una panoramica
    Sì, e si chiama deduplica. E’ la capacità di salvare solo i dati modificati rispetto al precedente backup, e di guadagnare quindi nello spazio disco e nei tempi di esecuzione.

    La deduplicazione è un'operazione pesante però, e se si potesse fare in hardware invece che in software? Nell'articolo tutte le spiegazioni del caso. Veramente Interessante.
  • Segnalo queste 5 distro pensate per poter girare anche sui PC più anziani (i386 compresi). DSL l'ho usata anch'io come demo per alcuni esercizi sulla virtualizzazione
    5 Tiniest Linux Distributions For Your Ancient Computers | TechSource
    They are distros that use very few resources as opposed to traditional Linux-based operating systems like Ubuntu and Fedora. Such distributions are useful if you are stuck with a low-spec'ed computer or are planning to blow the dust off that Pentium-II rotting in your attic.
Alcuni dicono che la pioggia è brutta, ma non sanno che permette di girare a testa alta con il viso coperto dalle lacrime. 

martedì, ottobre 04, 2011

ClearOS 6 beta 1

- post<li> - Permalink

Il 22 settembre è uscita la prima beta di ClearOS che è già stata protagonista da queste parti.

Avendone avuto l'occasione l'ho voluta provare per farmi un'idea di che direzione sta prendendo questa promettente e versatile distribuzione.
The ClearOS Enterprise 6.1.0 beta 1 release is here! The focus of this release is to start the process of creating a stable base system: installer, RPM packages, users, groups, system tools, LDAP, network, firewall, framework, and Marketplace. At the same time, we will start rolling out more apps like Web Proxy and Web Access Control found in this beta 1 release.

Impressioni e commenti sparsi della prova:
  • All'inizio vengono fatti alcuni controlli di compatibilità soprattutto relativamente alla RAM, se non è sufficiente l'installazione si blocca. Non è certamente IPCop.
  • L'installazione scorre liscia e molto intuitiva dove vengono settati solo i parametri base tipo la lingua e la tastiera
  • Alla fine dell'installazione c'è comunque disponibile una console grafica che permette di settare i parametri di rete.
  • Tutto si configura via web, anche se appena logati tramite ssl all'indirizzo https://ip-scelto:81 appiono ben poche opzioni: Market Place, Network, System
  • Il Market Place è la parte più interessante introdotta con questa versione dove verranno via via pubblicate le app per poter eseguire tutte prerogative di questa distro che può funzionare benissimo sia come da firewall, ma anche come database e webserver. Vedi l'articolo Clark Connect diventa ClearOS
  • Per accedere al Market Place è necessario la creazione di un account completamente gratuito. Il fatto che l'iscrizione sia gratuita è ribadito più di una volta.
  • Una volta ottenuto l'account si può accedere al Market Place e scegliere quali app installare.
  • Ad oggi 04/10/2011 (giustamente) il Market Place è veramente scarno con 32 app tutte gratuite.
  • L'installazione è veramente banale, scelte le app che ci servono, appare una schermata di riepilogo anche degli eventuali costi e poi si può procedere al download e all'installazione.
  • Per avere un'idea del processo si possono vedere le immagini allegate.
ClearOS - Market Place - 1
ClearOS - Market Place - 2
ClearOS - Market Place - 3
ClearOS - Market Place - 4
ClearOS - Market Place - Riepilogo
ClearOS - Market Place - Install - 1
ClearOS - Market Place - Install - complete

In conclusione ClearOS 6 b1 è una classica beta ancora non usabile in produzione ma che ha tutte le caratteristiche che saranno presenti in futuro.

Beh ora torno all ClearOS 5.2 sp 1 che devo installare da un cliente!

Qualcuno la usa in maniera più sistematica di me? Qualche impressione?

Byez

Galileo Galilei si metteva su una torre e faceva cadere dalla torre dei corpi, detti gravi. La scienza non sa se questi corpi erano gravi o se erano già morti prima.

lunedì, settembre 19, 2011

E' uscita la versione definitiva di pfSense 2.0

- post<li> - Permalink

Notizia troppo importante per essere messa tra le briciole.101 .

Dopo tre (3!) anni di fase beta è uscita la versione definitiva di pfSense 2.0

pfSense Digest » Blog Archive » 2.0 Release Now Available!

2.0 Release Now Available!

I’m proud to announce the release of version 2.0. This brings the past three years of new feature additions, with significant enhancements to almost every portion of the system. The changes and new features are summarized here.

La prudenza è la capacità di distinguere le cose da fare da quelle da evitare. 

giovedì, settembre 15, 2011

briciole.101 - settembre 2011

- post<li> - Permalink


xTuple PostBooks

PostBooks is a full-featured, fully-integrated Accounting, ERP, and CRM system, the core of the award winning xTuple ERP Suite. Built with the open source PostgreSQL database, and the open source Qt framework for C++, it provides the ultimate in power and flexibility for a range of businesses and industries of any size.
  • Lo sviluppo di ReactOS prosegue, ma per il suo completamento in un anno, servirebbe circa 1 milione di Euro, che potrebbero arrivare dal President Medvedev:
    News #67 - ReactOS Website
    "This is an interesting project indeed" was President Medvedev's response. After that, he added that it was necessary to assess the real status of this innovative development before making a decision about investment. "I will see. We will think. Million or not, but we will think" President Medvedev said.
  • Avevo perso questo riferimento, o meglio lo avevo postato su facebook che è la stessa cosa :D
    eBook Android Programming
    Android Programming
    Questo approfondimento tematico è pensato per chi vuol imparare a programmare e creare software per gli smartphone con sistema operativo Google Android.
Morto il barbiere, la barba s'allunga. 

mercoledì, agosto 24, 2011

briciole.101 - agosto 2011

- post<li> - Permalink

Riapro questa piccola rubrica più che altro per segnarmi una serie link che non vorrei perdermi e che magari, tempo permettendo, potrebbero diventare spunto per qualche approfondimento.

Multi Process model in Chrome
Single Process - Multiple Compartments in Firefox 6
L'avevo detto, l'ostinazione è un male molto forte; si aggrappa al cervello e spezza il cuore. Di ostinazioni ce ne sono molte, ma quella dell'amore è la peggiore. 

giovedì, agosto 11, 2011

Come scegliere una password 2

- post<li> - Permalink

Vi ricordate il post Come scegliere una password, ecco andate a rileggerlo prima di proseguire. Leggete poi la seguente vignetta ...

"Dopo 20 anni di sforzi siamo riusciti ad insegnare a tutti come creare delle password difficili da ricordare per gli umani ma facili da trovare per i computer"

Niente da dire, devo solo fare ammenda.

Un'unica perplessità ma 25 caratteri non saranno tantini da scrivere?

Che ne pensate?

Byez

« A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire » 

venerdì, agosto 05, 2011

Integrare Nessus con BackTrack 5

- post<li> - Permalink

Segnalo rapidamente questo articolo che coinvolge due strumenti già visti da queste parti Nessus e BackTrack.

Tenable Network Security: Integrating Nessus with BackTrack 5's Tools

BackTrack 5, code name "Revolution", is a very popular Linux distribution used primarily for penetration testing. It contains a lot of different tools for scanning, testing, and exploiting everything from web applications to wireless networks. Since the creators of BackTrack 5 included such a vast array of tools, I thought it would be interesting to show how some of those tools can be integrated with your Nessus server to extend functionality and import results.

Gli uomini sono arroganti o stupidi. E se sono amabili si lasciano condizionare a tal punto da non essere consapevoli di sé.


mercoledì, maggio 11, 2011

"Pesca Amica – Miglio Zero" - WIN

- post<li> - Permalink

A dicembre avevo parlato di Broschure - FAIL, mentre ora voglio presentarvi un progetto ben fatto, un bel WIN (almeno da un punto di vista tecnico - sul contenuto devo ancora indagare ma ho già l'acquolina in bocca): "Pesca Amica – Miglio Zero".

Non è ben fatto solo perchè l'hanno realizzato degli amici, ma soprattutto perchè emerge la differenza tra i professionisti e i praticanti.

Un esempio? La cartina che trovate nella pagina di "Zona di Produzione e Pesca Sostenibile" non è fatta a mano, ma è prodotta dalla 3D GIS, specializzata in cartografia!

Poi dite che non amo la mia terra!

Byez

I pesci non sono fatti per vivere rinchiusi. L'acquario ti cambia dentro. 

martedì, maggio 03, 2011

FreeNAS 8.0 - rilascio definitivo

- post<li> - Permalink

Due righe per annunciare che ieri pomeriggio (02 maggio 2011) è stata rilasciata la versione di FreeNAS 8.0 definitiva.

Nessuna novità di rilievo da quanto già scritto nei precedenti post relativi a FreeNAS.

In questi giorni la stiamo provando in laboratorio in maniera estensiva, nei prossimi giorni se emerge qualcosa di significativo ne scriverò qui.

Qualcuno la sta già provando?

Byez

Tutti scoprono, più o meno presto nella loro vita, che la felicità perfetta non è realizzabile, ma pochi si soffermano invece sulla considerazione opposta: che tale è anche una infelicità perfetta.

venerdì, aprile 29, 2011

Heaven Tetris - gioco del venerdì

- post<li> - Permalink

Dopo le ultime inutility non poteva mancare l'unica versione del Tetris veramente rilassante!

  • dx - sx sposta i pezzi
  • su - li ruota
  • spazio li fa cadere



Buon Gioco!

via

lunedì, aprile 18, 2011

Confronto tra HyperVisor

- post<li> - Permalink

Segnalo questo riferimento importante per tutti quelli che vogliono farsi un'idea sulle caratteristiche disponibili nei vari HyperVisor distribuiti da VMWare, Microsoft e Citrix.


Ricordo che l'HyperVisor è un sottile strato software direttamente sopra l'hardware per ne permette la virtualizzazione. Per le differenze rispetto, ad esempio, la Full Virtualization rimando ai miei lucidi "Virtualizzazione dei server: software, linux, windows - Quali vantaggi?"

Byez
È sorprendente quanto il modello comportamentale dell'amore sia simile a quello della demenza.  

giovedì, marzo 24, 2011

Boot from USB on DELL PowerEdge 2650

- post<li> - Permalink

Vi segnalo l'uovo di colombo che mi ha occupato, tra gli altri, in questo periodo.

Problema
Voglio riutilizzare un vecchio DELL PowerEdge 2650 come NAS iSCSI da connettere come datastore su ESXi. Su questo datastore vorrei andare a mettere i backup fatti tramite ghettoVCB.

Come NAS, con molta fantasia, vorrei utilizzare FreeNAS che nelle ultime versioni supporta molto bene sia iSCSI che l'aggregazione delle porte di rete, tecnologie fondamentali per il mio obbiettivo.

Le ultime versioni di FreeNAS (RC3 al momento in cui scrivo) si installano da CDROM su un Disco, che però poi non si può usare come condivisione. Questo perchè ormai tutte le distribuzioni dedicate più moderne (non solo FreeNAS, ma anche pfSense o IPCOP) sono pensate per girare e funzionare da Disco USB!

Peccato che i DELL 2650 non supportino il BOOT USB da BIOS!

Possibili NON Soluzioni
  1. Aggiornare il BIOS all'ultima versione NON va bene, perchè comunque il boot da USB non è supportato.
  2. Aggiungere un disco SCSI dove andare installare il solo SO sarebbe uno spreco in quanto il taglio minimo è di 73GB e considerando che la distro ci sta in 1 GB.
  3. L'ideale sarebbe poter aggiungere un disco IDE di recupero e installare il SO li. L'attacco IDE ci sarebbe anche in quanto il CDROM e il floppy usano tale tecnologia (notare il cavo IDE in alto a destra nella foto), peccato manchi un qualsiasi sistema di alimentazione!
Soluzione

Usare il floppy come "ponte" per trasferire poi il boot all'USB

Come? Usando PloP Boot Manager in particolare la configurazione "Run from Floppy with a disk image" dove, dopo avere "spalmato" l'immagine di PloP sul floppy tramite rawwritewin. lo si va a configurare tramite plpcfgbtGUI presente nella directory cfg. In particolare si imposta il CountDown e il relativo tempo e il dispositivo di Default da lanciare e cioè USB.

Et voilà, il PowerEdge parte fa un breve passaggio sul floppy e poi fa il boot dall'USB dove è stato installato FreeNAS.

Questo è il classico uvo di colombo, perchè una volta trovata la soluzione, questa sembra fin troppo banale, ma trovarla (almeno per me) non è stato molto semplice.

In particolare mi ha aiutato questo thread dove spiega come installare Win2K8 distribuito tramite DVD e quindi installabile sul PowerEdge 2650 usando un lettore DVD USB esterno. La soluzione diceva di usare il cd "Dell System Build and Update Utility v5.5"che supportava appunto Win2K8 usando il CDROM come ponte per trasferire poi il controllo al DVD USB esterno.

Questa non era ancora la soluzione che cercavo ma mi ha fatto venire in mente un articolo che avevo letto tempo fa dall'amico SpippolAzione in particolare Avviare il pc da USB anche se il bios non lo supporta!

Questa è solo la prima parte dell'impresa. Se riesco vorrei scrivere anche qualche altro articolo relativamente a:
  1. Un problema abbastanza ricorrente che si verifica sulle chiavette da 1 GB installando FreeNAS
  2. Come fare l'aggregazione delle schede di rete in FreeNAS
  3. Come settare l'iSCSI e come aggiungere il relativo DataStore in Esxi
Altri articoli che potrebbero essere interessanti a tema?

Byez


Che cosa c'è di così incredibile nel fatto che Colombo abbia scoperto l'America? È così grossa, come avrebbe fatto a mancarla?  

mercoledì, marzo 16, 2011

Backup per Vmware Esx / Esxi

- post<li> - Permalink

Le soluzioni per i backup delle versioni di HyperVisor di VMWare sono sempre piuttosto costose e articolate. Per fortuna per architetture medio piccole composte da pochi server fisici può essere utile provare lo script ghettoVCB.

Le molte caratteristiche si possono trovare nel sito segnalato e comprendono una serie di operazioni che automatizzare personalmente potrebbe non essere così facile.

Ne scrivo perchè ne è stata rilasciata la nuova versione che produce degli output ancora più esplicativi, soprattutto nella modalità "dryrun" ovvero nella simulazione di backup delle VM. Un esempio di lo si può vedere qui a fianco.


Io lo uso con soddisfazione su diversi server fisici e si è sempre dimostrato molto affidabile soprattutto per tutti i controlli preventivi di cui è dotato.

Voi lo usate? Se si, come vi trovate? Oppure usate qualche alternativa?

Byez

Se per caso appartieni a quella minoranza agitata che sa fare un lavoro creativo, non imporre mai un'idea a forza: la farai abortire, se ci provi. Abbi pazienza, e la metterai al mondo quando verrà il momento giusto. Impara ad aspettare.  

martedì, marzo 15, 2011

FreeNAS 8 RC 3

- post<li> - Permalink

Breve post al volo per segnalare che ieri (14/03) in tardo pomeriggio è stata rilasciata la RC3 di FreeNAS.

Due osservazioni:
  1. Notando la frequenza di rilasci (vedi pfSense 2 RC1 e FreeNAS 8 RC2) alla iXsystems si sta lavorando alacremente per consegnare quanto prima la versione definitiva di questa importante distribuzione attesa da molti.
  2. In questa RC la feature più rafforzata è stato il sottosistema iSCSI, tassello importante per l'uso in ambienti virtualizzati
Altre indicazioni?

Byez

Yogurt! Yogurt! Io lo odio! Perfino alla fragola! 
Lord Casco

    lunedì, marzo 14, 2011

    Il futuro dello storage?

    - post<li> - Permalink

    Chi mi segue sa che sono ancora un entusiasta della tecnologia. Sono ancora capace di meravigliarmi davanti alle ultime conquiste della ricerca o dalle possibilità strabilianti fornite a tutti dai mezzi informatici.

    Oggi volevo parlarvi del (probabile, secondo me) futuro dello storage.

    Nel campo dell'archiviazione elettronica ci sono sempre stati due parametri inconciliabili tra di loro dimensione/velocità e costo.

    Vuoi un supporto di memorizzazione velocissimo? Bene allora sarà anche costosissimo! Non ci credete?
    Beh vi immaginate se si potesse creare una cache da 1 TB al costo degli attuali 90 euro degli attuali HD di analoghe dimensioni? Sarebbe la soluzioni perfetta, velocissima e dal costo irrisorio peccato che sia irrealizzabile e così per trovare il compromesso migliore si sono creati i vari livelli di memorizzazione:
    1. cache di 1° livello
    2. cache di 2° livello
    3. RAM
    4. DISCO (file di swap)
    5. Rete - SAN - NAS
    Elencati in ordine di decrescente velocità e costo. In questo modo in maniera trasparente all'utente e ai programmi si mette a disposizione il maggior spazio disponibile di memoria per poter operare sfruttando nel migliore dei modi quello che si ha a disposizione. Questo è uno dei principali compiti del sistema operativo.

    Quando si scende a livello 4 Disco e 5 Rete - SAN - NAS le cose si fanno più complicate perchè non è tutto così trasparente e soprattutto l'archiviazione diventa più o meno amanuense o comunque non gestita direttamente dal sistema operativo. Avete presente quando dovete decidere cosa mettere nel disco esterno usb e cosa tenere invece sul disco interno al PC? Se siete un'azienda l'ideale sarebbe avere tutto lo storico da quando siete nati tutto su un'unico punto sicurissimo e velocissimo e invece dovete decidere cosa tenere sul RAID, cosa sul NAS e cosa invece siete costretti a tenere solo sul Nastro (qualcuno li usa ancora!). Questo ultimo processo si chiama Information Lifecycle Management  ovvero l'insieme dei processi che mira ad decidere la migliore archiettura dei dispositivi di memorizzazione in base all'utilizzo dei dati che vi andranno memorizzati.

    Bene il futuro dello storage sarà che questa decisione sarà gestita dal dispositivo di memorizzazione stesso a livello di blocco dati!

    Non ci credete?

    Beh il seguente video vale di più di cento parole!


    Le soluzioni di storage "liquido" dovrebbero partire per il momento dai 15K e in su e quindi sono attualmente riferite alle aziende medio / grandi, ma chissà magari un domani saranno alla portata di tutti!

    Incredibile no?

    Byez

    È pazzesco: creano sempre nuovi modi per celebrare la mediocrità. 
    Mr. Incredibile

    martedì, marzo 08, 2011

    Quali sono i plugin indispensabili per wordpress?

    - post<li> - Permalink

    Volevo segnalare questo articolo sui plugin più importanti o da considerare quando si installa un blog basato su WordPress.

    Essential Plugins for Every WordPress Installation

    Segnatemi pure nei commenti i plugin che ritenete indispensabili, in particolare "mi curioserebbe di sapere" quelli preferiti da @Merlinox, @Enrizo e @Roccatello che ne hanno installato -qualcuno- più di me! :D

    Byez

    Chi pensa davvero deve imparare ad andare oltre l'apparenza dell'ovvio e a immergersi nelle profondità abissali.

    venerdì, marzo 04, 2011

    WinPenguins inutility portabile del venerdì

    - post<li> - Permalink

    Si sa il venerdì è fatto così e oggi volevo segnalare che tra le inutility portatili di portableapps è arrivato WinPenguins che una volta scaricato il MB produrrà una serie di pinguini che animeranno il vostro (noioso) desktop!

    Segnalo anche i Santa Penguins ovvero la novità introdotta con la versione 0.5 da attivare facendo click col destro sul logo nella taskbar -> options!

    Il sito ufficiale è questo Winpenguins la versione portable la trovate qui.

    Non mi divertivo così dai tempi di Screen Mate Sheep! :D

    E voi qual'è il Vs. Screen Mate preferito? Se si può dire ;-)

    Byez

    Non bisogna mai giocare con chi propone il gioco.

    martedì, marzo 01, 2011

    pfSense 2 RC1 e FreeNAS 8 RC2

    - post<li> - Permalink

    Due release candidate molto attese che segnano la dirittura d'arrivo di due importanti distribuzioni dedicate.

    La prima ai firewall: pfSense 2 RC1 che promette dopo una lunga gestazione diverse novità che portano questa distro tra le prime e più efficaci pacchettizzazioni dedicate alla produzione di dispositivi di sicurezza.Tanta attesa porta anche che fin da subito questa versione è la consigliata per le nuove installazioni, segno di una grande fiducia nel prodotto rilasciato.

    La seconda dedicata ai NAS e ampiamente descritta da queste parti: FreeNAS 8 RC2. Dovrebbe essere un pochino più stabile di quella da me provata in Freenas 0.8.1 - Preview, penso comunque, data la frequenza del rilascio di queste RC di aspettare almeno la prossima per una prova più estensiva. Stay Tuned!

    Purtroppo latita ancora IPCOP 2, ma aspettiamo, magari ci sorprenderà come pfSense 2!

    E voi quale distro state aspettando venga rilasciata?
    Byez

    C'è molta speranza, ma nessuna per noi. 

    martedì, febbraio 08, 2011

    Rimuovere Rootkit.Win32.TDSS (aka Tidserv, TDSServ, Alureon)?

    - post<li> - Permalink

    Uno dei virus più fastidiosi da rimuovere è quello della famiglia detta TDSS ovvero quelli così invasivi che l'operazione più breve che risolve il problema è la formattazione e la re-installazione di windows!

    Ci sono file bloccati, i primi risultati della pagina dei risultati di Google sono redizionati, servizi nascosti, spyware multipli e virus 'aggrappati' a file essenziali di windows.

    Bhe un modo da considerare se l'infezione è solo ad uno stadio iniziale è provare a eseguire una prima scansione con TDSSKiller.

    L'utility è portabile e quindi anche ne caso foste in difficoltà si può lanciare da una chiavetta usb preventivamente preparata.

    Me l'appunto qui nella speranza di non averne più bisogno. :S

    Voi come ve la cavate con 'sti virus così fetenti?

    Byez

    La scienza, cosa cerca la scienza, il bosone, il bosone è una particella sub-atomica che non si vede ma pesa due chili e trecento grammi, l'atomo dal greco atomòs che vuol dire moschettiere: Atomòs, Portomòs, Aramòs.

    mercoledì, febbraio 02, 2011

    Gestione Dischi, Raid e Filesystem in OpenMediaVault

    - post<li> - Permalink

    In futuro la competizione tra FreeNAS e Openfiler vedrà l'inserimento di un nuovo competitor prodotto dall'ex-programmatore principale di FreeNAS.

    Il prodotto basato su Linux - Debian sarà OpenMediaVault di cui però non è possibile provare nulla perchè "sarà rilasciato quando sarà pronto".

    Per il moment possiamo solo gustarci i gustosi video che testimoniano che questo progetto si sta muovendo e (secondo me) nella direzione giusta.

    Oggi volevo segnalare questo video che mostra come sia facile gestire i Dischi, assemblarli in sistemi Raid, eventualmente aumentarne la dimensione con l'aggiunta di altri dischi e infine formattarli con i diversi filesystem supportati.

    Mi aspettavo di vedere l'aumento del Raid anche una volta che questo fosse già formattato, ma dovrò tenermi questo test per quando OpenMediaVault sarà rilasciato :D



    Vorrei segnalare inoltre quanto sia diventata indispensabile la virtualizzazione in ambito di sviluppo / test.

    Byez

    Assistente Braga: Sei uno di quei ragazzi che preferiscono le macchine alle donne?
    Toretto: Sono uno che apprezza una bella carrozzeria indipendentemente dalla marca.

    mercoledì, gennaio 19, 2011

    3 programmi / software matematica

    - post<li> - Permalink

    Da qualche mese, orfano delle lezioni universitarie, ho cominciato a tenere qualche ora di ripetizione di matematica. Pertanto ho incominciato anche a dare una sbirciatina a qualche programma (inteso come software non come pianificazione di argomenti :-) di matematica da introdurre nelle mie lezioni in modo da renderle (spero) più piacevoli e produttive.
    Volevo quindi segnalare questi software per la matematica che risultano piuttosto semplici e alla portata di tutti e, se ne dovessi dimenticare qualcuno, segnalatelo pure nei commenti.

    Microsoft Mathematics 4.0

    E' un bel programma Microsoft (strano vederlo scritto qui vero :-) disponibile per lo scaricamento qui pensato appositamente per gli studenti, presentando alcune caratteristiche carine come la possibilità di vedere i passaggi intermedi nella soluzione di alcuni problemi complessi. Richiede caratteristiche piuttosto basse a livello di Hardware, ma necessita del .NET Framework 3.5. SP1 e del runtime aggiornato delle DirectX.

    WolframAlpha

    Questo non è un vero e proprio programma, ma un motore 'computazionale' che ha la possibilità di eseguire e interpretare, tra le altre, anche stringhe matematiche. Molti esempi si possono vedere qui. Mi è piaciuto fin da subito perchè è molto meno sensibile alla sintassi di altri programmi e, seguendo gli esempi, la curva di apprendimento all'uso è stata molto meno ripida di altre. Ovviamente richiede una connessione ad internet.

    FreeMat v4.0
    Questa, per me è un po' la cenerentola di questo gruppo, ma la segnalo perchè è un'applicazione opensource, molto ambiziosa che mira ad essere compatibile / comparabile col ben noto MATLAB. La segnalo anche perchè è disponibile nella versione portable . E' un po' più fastidiosa delle prime due relativamente all'input, ma con un po' di pazienza si apprezza questo software matematico da tenere in considerazione.


    Per il momento mi fermo qui, però sarei curioso di conoscere il vostro parere in merito a queste applicazioni e se ce ne sono altre di simili da segnalare.

    Byez

    Un cardellino aveva una relazione con una cardellina. Entrambi in realtà erano sposati, lui con una cardellina, lei con un cardellino. I cardellini non hanno nomi propri, per cui per riferirsi ad essi si può dire solo "il cardellino" o "la cardellina"; tuttavia nel mondo dei cardellini regna la confusione. Questo cardellino amava tantissimo la cardellina, non la moglie ma l'altra; ma questa un giorno si annoiò e si innamorò di un ulteriore cardellino, con una caratteristica interessante; al collo infatti portava un cartellino su cui era scritto il suo nome: "cardellino". Sembra una sciocchezza, ma questo fece innamorare tantissimo la cardellina, che lasciò il cardellino e si mise con cardellino.