giovedì, novembre 11, 2010

Red Hat Enterprise Linux 6 - RHEL

- post<li> - Permalink

Ad aprile era stata rilasciata la prima beta di RHEL 6 e ieri (10/11/2010) è stata rilasciata la versione finale.

Le note di rilascio sono piuttosto corpose, ma leggendo la parte relativa alla virtualizzazione posso dire che molte delle novità sono quelle che avevo già descritto in febbraio nell'articolo "Le novità della Virtualizzazione in Red Hat Enterprise Linux 5.5 Beta (RHEL)" a cui vorrei aggiungere altri particolari implementati nella versione 6.
  • Sono stati introdotti degli "ages bits" nella Page Table che gestisce la memoria virtualizzata in modo che il SO possa compiere delle scelte più oculate nella selezione delle pagine da scartare.
  • Le periferiche di memorizzazione possono essere aggiunte o tolte anche a VM accesa (hot plug).
  • Idem per le schede di rete.
  • sVirt ovvero l'integrazione tra SElinux e la virtualizzazione
  • virt-v2v ovvero un nuovo strumento per la conversione da e per diversi formati di VM
Come vedete alcune sono migliorie minime, esempio le tecniche di aging (invecchiamento) sono alla base della scienza dei SO, ma evidentemente quando si parla di virtualizzazione e RedHat bisogna considerare il cambio di strategia (da Xen a KVM) e la relativa solidità delle soluzioni proposte.

Dimentico qualcosa di importante introdotto in questa release?

Ora aspetto CentOS 6 ;-)

Byez

Se c'è amore per l'uomo, ci sarà anche amore per la scienza.  

Nessun commento:

Articoli correlati divisi per etichetta



Widget by Hoctro