venerdì, gennaio 29, 2010

La Danimarca sceglie il formato ODF per i propri documenti

- post<li> - Permalink

ODF vince la competizione nei confronti di OOXML

ODF era già diventato standard ISO diversi anni fa. Ora questa ulteriore vittoria spero porti ad una maggiore diffusione del formato aperto per i documenti.

Se non sapete perchè è così importante adottare non solo software opensource ma soprattutto formati file aperti vi consiglio di leggere questo articolo in particolare (i neretti sono miei):

OpenDocument è utilizzabile liberamente e gratuitamente da chiunque e per qualsiasi scopo, senza licenze e senza vincoli: le sue specifiche sono pubblicate qui.

Chi scrive i propri documenti elettronici in questo formato standard evita di essere costretto a usare uno specifico programma per leggerli: è vero padrone dei propri dati.

Chi invece preferisce usare un formato non documentato è obbligato a usare il programma che usa quel formato ed è quindi schiavo di chi vende quel programma. Se domani il venditore decide che la licenza del programma costa il doppio, l'utente non ha scelta, se non vuole prima o poi perdere l'accesso ai propri dati.

Byez

Non vale la pena avere la libertà se questo non implica avere la libertà
di sbagliare.




Nessun commento:

Articoli correlati divisi per etichetta



Widget by Hoctro