venerdì, ottobre 30, 2009

Wifi site survey con alternative a netstumbler

- post<li> - Permalink

Mi appunto qui dei software che possono tornare molto utili in caso dobbiate fare un site survey per installare la rete wifi.

Tutti questi software sono delle alternative free allo storico anche se ben funzionante netstumbler.

Per chi non lo conoscesse, netstumbler ritorna molte informazioni interessanti relativamente alle reti wireless rilevate come si può vedere nell'immagine qui a fianco, ma ho dovuto definirlo storico perchè non viene più sviluppato dall'aprile del 2004. Inoltre la sua "ricerca" usa molto spesso tecniche "attive" e quindi potenzialmente rilevabili.

Ho cercato quindi delle alternative gratuite che potessero svolgere le stesse funzioni, fornendo magari qualche informazione in più.

  1. inSSIDer: Completamente opensource (licenza Apache 2.0) è molto completo e potente basandosi sulle API wi-fi di windows native. Supporta anche il GPS con la possibilità di esportare le coordinate di rilevazione dei vai hotspot in formato KML per poi poterli vedere in Google Earth. Registra inoltre nel tempo la potenza dei segnali rilevati (riquadro in basso a sx nell'immagine a fianco). Personalmente ho trovato molto utile la rappresentazione del segnale rilevato diviso anche per canale in uso, nella figura in basso a destra che permette di giudicare l'affollamento dei vari canali per poter scegliere in maniera opportuna su quale configurare il proprio AP.



  2. Xirrus Wi-Fi Inspector: Questo tool è gratuito e con una grafica molto accattivante, la parte più carina è la rappresentazione degli AP rilevati mediante "radar" o "sonar". Come inSSIDer "traccia" la potenza dei segnali rilevati nel tempo oltre a fornire le consuete informazioni sul SSID, potenza, canale, sicurezza, ecc... Non supporta il GPS.










  3. WirelessNetView: Programmino semplice semplice, portabile, che si può trovare nella raccolta di utility della Nirsoft di cui ho già parlato al punto 10 di briciole.101 - 20091026.





Ovviamente questi software sono per il mondo Windows, per il mondo Linux ce ne sono molti di più con addirittura alcune distro specializzate in wardriving. Una lista piuttosto completa di tool la potete trovare qui.



Volevo infine, segnalare anche per gli utenti di Vista e Windows 7 il programma Vistumbler, open source anche lui, che però non ho avuto modo di provare, ma dalle caratteristiche descritte nel sito pare assomigli molto a inSSIDer. Provatelo voi per me e poi ditemi come vi trovate :D

Ne dimentico qualcuno?

Byez




Come si fa sapere quando un avvocato mente? Semplice: gli si muovono le labbra.


mercoledì, ottobre 28, 2009

Endian Firewall 2.3

- post<li> - Permalink


Ieri (27/10) è stata rilasciata la versione 2.3 di Endian Firewall.

Il download è disponibile qui e le relative note di rilascio qui.

Per chi non la conoscesse, questa distro, tra le poche di origine completamente italiana, è nata in origine da ipcop, mentre adesso è basata su CentOS.

La segnalo perchè nella versione "community" ha molte caratteristiche interessanti.

Di seguito quelle che a mio parere sono le caratteristiche più interessanti tra le molte disponibili:

  1. Network security in tutte le sue varianti attive e passive. Quelle attive basate su snort sono una novità proprio della versione 2.3
  2. Web security con la personalizzazione totale del proxy.
  3. Messa in sicurezza di tutto il traffico mail sia SMTP che POP3
  4. Supporto completo alle VPN - anche se mancano i client nativi per windows ...
  5. Gestisce più connessioni WAN contemporanee e i relativi failover
  6. Ovviamente il NAT è ben gestito
  7. Gestione tramite interfaccia web, ssh/scp o via seriale
  8. Backup completi e ben gestiti che superano molti dei problemi del sistema usato da ipcop.
Queste sono tutte caratteristiche che si possono ottenere anche con ipcop ma a prezzo di una forte personalizzazione.

Per me trovo fondamentali il multiWAN e il sistema di backup, mentre trovo una notevole mancanza il supporto alla gestione degli Hotspot, caratteristica invece supportata dagli appliance a pagamento.

Questa è una mancanza che perdono volentieri alla Endian s.r.l. a patto che continui a sviluppare questo buon prodotto, sperando che magari in futuro rilasci anche questa caratteristica alla community.

Byez

Io non credo nella magia, sono soltanto un mucchio di stupide superstizioni.



martedì, ottobre 27, 2009

Who Am I?

- post<li> - Permalink

Chi sono io? A questa domanda sembra possano rispondere sempre meglio alcuni motori di ricerca specializzati in analisi basate solo sul nome e cognome.

Tali ricerche ovviamente hanno dei forti limiti dati dalle omonimine, basti cercare per esempio il classico "Mario Rossi", ma per la stragrande maggioranza di noi l'analisi effettuata è piuttosto analitica e dettagliata.

Riporto ad esempio il mio nome: Davide Grossato

Questa è la pagina di Davide Grossato su 123people.it, mentre questa pagina di Davide Grossato l'ho scoperta solo stamattina grazie allo strumento di google web alert che uso per monitorare quello che mi riguarda.


Devo dire che entrambi nel mio caso mi hanno molto stupito.

Per un paio di  motivi:
  1. La precisione, i falsi positivi, ovvero i link che dovrebbero riguardarmi e che invece non si riferiscono a me, sono pochissimi. Un paio su 43 di quelli riferiti da pipl.com
  2. La completezza: riportano link che anch'io avevo completamente dimenticato, tipo alcuni orrori di gioventù o riferimenti che avevo dimenticato di aver lasciato
Il succo della questione è che non bisogna mai - mai - dimenticare che Internet non dimentica mai, pertanto tutto quello che pubblichiamo - ovunque lo pubblichiamo su  Internet rimane e un giorno potremmo pentirci di averlo fatto, perchè la nostra privacy vale molto di più di quello che noi riusciamo a percepire!

Ogni volta che premiamo un tasto sulla nostra tastiera pensiamoci e nel dubbio meglio non scrivere niente! :D

Che ne dite, sbaglio completamente?

Byez

P.S. So che avete già provato col vostro nome e cognome :D
P.S. Sono proprio curioso di sapere che ne pensano Riccardo Mares e Enrico Zogno

"Con la legge sulla privacy dei dati non si difendono i dati in se, ma le persone a cui si riferiscono"

lunedì, ottobre 26, 2009

briciole.101 - 20091026

- post<li> - Permalink


Oggi volevo iniziare questa nuova rubrica come un esperimento per postare quello che mi passa sotto mano e che chi mi segue via rss vede solo come link di delicious.

Così almeno posso commentare quello che mi segno e magari in  futuro rimuovere i singoli link che tra l'altro ritornano spesso come riassunto, come tumblr, ecc....

  1. Nel mio articolo su BTRFS benchmarks avevo segnalato BTRFS appunto come alternativa a ZFS, evidentemente il mio sesto senso aveva visto giusto, visto che oggi leggo che anche Apple ha sospeso lo sviluppo dello stesso per MAC OS X. Stiamo a vedere, certo che questa notizia non fa bene alla diffusione di questo buon filesystem.

  2. E' stata rilasciata la versione 5.4 di CentOS. Per chi, come me la usa in maniera massiva sui server è una notizia che significa ... aggiornamenti! :D

  3. CrystalDiskInfo: piccola utility che non necessita di configurazioni iniziali per dirvi come qual'è lo stato di salute del vostro harddisk. Piccola, completa e portabile, che volete di più?

  4. Vegastrike: segnatevelo, gioco multipiattaforma, opensource, 3D come se ne vedono pochi in giro.

  5. Con la diffusione sempre maggiore di strumenti quali la PEC e la firma digitale diventa sempre più utile avere una sorta di pagine gialle della Pubblica Amministrazione. Per questo c'è indice PA tenuto dal CNIPA.

  6. Quando preparo una presentazione sono sempre in panico più per la parte grafica che non per i contenuti, per questo mi sono segnato Free Power Point Template.

  7. E' possibile vedere attraverso i muri  - se ci sono abbastanza access point wireless nelle vicinanze - se non ci credete guardatevi questo video.

  8. Lo sto provando, ma finora non mi ha convinto molto, appena avrò qualche notizia in più farò un post su Webmail, un plugin per Thunderbird per leggere gli account di posta che rendono disponibile solo il client web e non l'accesso tramite pop3 o imap. Per il momento meglio Freepops.

  9. Volete farvi un tracker per i vostri torrent ma non volete farvi il setup di tutto il sistema? Provate OpenBitTorrent.

  10. L'ennesima suite di utility portatili, questa volta sono addirittura 100 ed è estendibile con quelle di sysinternal. Da provare Nirsoft.
Caspita siamo già a dieci. Per il momento mi fermo qui. Alla prossima settimana e ovviamente aspetto osservazioni su questa mia nuova iniziativa :D

Byez

Disegnerò le cartine geografiche di tutto il mondo!

mercoledì, ottobre 21, 2009

Fedora 12 - arriva la prima beta con qualche novità

- post<li> - Permalink

Arriva la prima beta di Fedora 12 con interessanti novità.

Fedora è sempre stata la fucina e il primo test per molte tecnologie che, una volta stabilizzate, diventano l'ossatura della distribuzione principale RedHat e cioè la RHEL e derivate come la CentOS.

Pertanto consiglio l'uso di Fedora come desktop per tutti i curiosi (come me :-) che desiderano provare le future tecnologie che attualmente sono però borderline ... con quello che tutto questo comporta :D

Ma vediamo quali sono le caratteristiche principali introdotte in questa release, anche se molte rappresentano un consolidamento di alcune idee introdotte con Fedora 11.

  1. Le performance sono state migliorate grazie alla ricompilazione di tutti i pacchetti con delle ottimizzazioni per le CPU i686. Questo ha comportato il mancato supporto per alcune CPU poche diffuse
  2. Gli aggiornamenti saranno più leggeri e veloci, infatti gli rpm, oltre ad adottare un sistema più efficente di compressione conterranno solo le differenze rispetto al pacchetto originale. Questo è finalmente possibile grazie ad una nuova organizzazione dei repository e ad un plugin di yum attivo di default chiamato yum-presto
  3. NetworkManager è stato ancora più potenziato e versatile!
  4. Supporto completo e aggiornato alle nuove codifiche video Theora
  5. Un migliore supporto alle schede grafiche soprattutto in ambito 3D
  6. La virtualizzazione basata su KVM è stata migliorata introducendo inoltre due nuove strumenti per la modifica degli HD "virtuali": libguestfs (libreria) e guestfish (tool)
  7. Perfezionamento del supporto a SELinux attraverso l'introduzione di una Sandbox su cui far girare in modo sicuro le applicazioni e di un tool, Abrt che permette l'invio automatico dei problemi generati da SELinux direttamente agli sviluppatori responsabili della scrittura delle policies.
  8. Bluetooth on demand: finalmente! Ovvero il relativo servizio viene spento dopo 30 secondi  dall'ultimo uso da parte di una periferica riducendo quindi il relativo uso di risorse quando non viene usato o sui pc dove non è presente il relativo hardware. Sembra una banalità ma provate a controllare, per esempio, sui vostri server(!) se è attivo un certo servizio con il comando
    >service bluetooth status
  9. Le immagini di Fedora 12 sono tutte USB ready, ovvero è possibile spalmarle -facilemente- (basta anche dd) su una chiavetta USB ed sono subito avviabili - da provare :D
  10. Migliorato il supporto alla webcam
  11. Ultime versioni di Gnome e KDE
  12. Migliorata l'integrazione tra gli strumenti per i programmatori e l'insierimento delle ultime versioni di molti linguaggi: PHP 5.3, perl 6 ... ecc
  13. Sono stati inseriti nuovi strumenti anche per i sistemisti dove si segnala in particolar modo la possibilità di gestire un cluster samba in configurazione Attivo/Attivo usando GFS2.
 Io volevo solo sottolineare i continui miglioramenti nel campo della Virtualizzazione, della sicurezza tramite SELinux e altri piccoli accorgimenti come l'abbassamento dei previlegi richiesti per far girare alcuni programmi 'core'. Notevole e da provare anche l'ultimo punto relativo al cluster samba.

L'annuncio originale con tutti i dettagli lo trovate qui, mentre questa è la lista delle Feature completa.

Come potete notare niente di "epico", ma personalmente sono dell'idea che l'evoluzione sia basata principalmente sulle piccole evoluzioni e in maniera minore su grandi balzi alla X-Men :D


Voi, che ne pensate?

Byez

"Se sei gnomi magnano sei gnocchi con gli occhi, con gli occhi quanti gnocchi magna ogni gnomo?"

martedì, ottobre 06, 2009

ClearOS 5.1 beta download

- post<li> - Permalink


Qualcosa avevo già scritto nell'articolo Clark Connect diventa ClearOS, ora è disponibile alla pagina dei download la prima beta scaricabile. Dalla striminzita RELEASE NOTE (d'altra parte sono passate solo 10 settimane dal cambio di nome) leggiamo:


  • Transition from ClarkConnect to ClearOS!


  • Full access to the web-based administration tool from the console


  • New web-based administration template including improved support for co-branding


  • Source code cleanup in preparation for transfer to ClearFoundation

Ci risentiamo dopo il download.

Byez

I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta.
(Il Piccolo Principe - capitolo I)

lunedì, ottobre 05, 2009

Tips per aumentare la velocità di Firefox

- post<li> - Permalink


Sono sempre stato piuttosto scettico relativamente ai Tips per aumentare la velocità di Firefox, un po' per esperienza, un po' perchè si può ottimizzare finchè si vuole ma non si può pretendere di avere la botte piena e la moglie ubriaca.


Questi consigli che ho trovato invece, hanno diciamo "adattato" Firefox all'uso che ne faccio io, ovvero strumento principale di lavoro su una linea adsl abbastanza prestante.

Se sono arrivato a farne un post - vuol dire che dopo averli provati - ne sono rimasto molto soddisfatto.

Come tutti i consigli tipici di questo genere coinvolgono la modifica di valori o l'aggiunta di nuove chiavi all'interno del registro about:config .

  1. Creare una nuova chiave Integer (Tasto destro del mouse - New - Integer):


    content.notify.backoffcount = 5


  2. Nuova chiave Integer (come sopra):


    nglayout.initialpaint.delay = 0


  3. Disabilitare IPv6 cambiando il valore di


    network.dns.disableIPv6


  4. Creare una nuova chiave Integer

    browser.cache.memory.capacity = 32768

  5. Mettere a true le due seguenti chiavi - attivare il compilatore jit per i javascript:

    javascript.options.jit.chrome
    javascript.options.jit.content

  6. Attivare il pipeline (più richieste contemporanee allo stesso sito web)

    network.http.pipelining – true
    network.http.pipelining.maxrequests – 8 - altri consigliano un valore più aggressivo tipo 30
    network.http.proxy.pipelining – true


Come ho già detto ho sperimentato una maggiore velocità di risposta del programma senza (finora) effetti collaterali. Di post tipo questo ne ho visti molti in giro, io però ho fatto una selezione tra quelli presentati qui.

Voi avete fatto qualche ottimizzazione a Firefox? Com'è andata?

Byez

Tutti sono speciali, che sarebbe come dire che non lo è nessuno.