sabato, novembre 15, 2008

Ti hanno rubato il numero di carta di credito? Verifica qui ...

- post<li> - Permalink

Senza parole ...

fail owned pwned pictures

giovedì, novembre 13, 2008

Duro colpo agli spammer ... un mio server SMTP ringrazia

- post<li> - Permalink

Non posso avere la certezza che i due fatti siano correlati, ma la notizia che è stato dato un duro colpo ad una rete di spammer, dovrebbe essere la causa principale del "respirare" di un mio mailserver (il più anziano).

Ma andiamo per ordine.

Ho diversi mailserver, in una architettura via via più complessa e con sempre nuovi stratagemmi per combattere lo spam e assicurare un servizio decente ai mie clienti.

Il più vecchio di questi, ovviamente, non ha tutti gli ultimi ritrovati in fatto di lotta allo spam, in particolare monta ancora il framework basato su QmailRocks e non sul migliore QmailToaster dotato del fantastico chkuser e di simscan, nonché regolarmente aggiornato ...

Comunque nell'attesa di completare la migrazione, il proprio lavoro di POP3 server lo fa bene -non l'ho ancora spento proprio per questo, dovrei chiamare telefonicamente tutti i miei clienti per dire loro di cambiare il server di posta in arrivo POP3 appunto- mentre il suo tallone d'achille è il servizio SMTP tormentato dagli spammer che lo ingolfano rendendo il servizio inusuabile anche per i clienti che ancora ne fanno uso...

Da ieri invece il grafico delle connessioni contemporanee SMTP è passato da FULL a


Vedete?

Questo è impostato per 'solo' 20 connessioni contemporanee, la 21 viene messa in coda e se non viene servita prima del timeout - avete presente quel fastidioso messaggio di Outlook express "Il server non ha risposto in 60 secondi" ? Ecco è dovuto a situazioni di carico del server eccessive.

Il carico del server, banalizzando è la dimensione della zona verde, tanto più estesa, tanto più il server è carico.

Nell'immagine sopra vedete che invece si vede la "luce" anche il bianco?

Più chiara l'immagine con risoluzione settimanale...


Il tempo scorre da sx - più recente a dx - meno recente.

Anche qui si può notare che da ieri (mercoledì) il traffico è calato ...

Morale della favola? Non so se dura, ma aver eliminato una delle più grandi reti di spam ne ha ridotto il traffico e ora servirà un altro po' di tempo affinchè questi farabutti ricostruiscano la propria rete di pc zombie, ma nel frattempo godiamoci la pausa!

Byez

P.S. Evitiamo di far diventare anche i nostri PC dei pc Zombie in mano agli spammer, installiamo un buon Antivirus (magari per il momento non consideriamo AVG)


"Esistono 10 tipi di persone: quelle che sanno l’algebra binaria e quelle che non la sanno."

lunedì, novembre 10, 2008

Usare Freenas per il Download dei Torrent

- post<li> - Permalink



In occasione dell'uscita dell'aggiornamento FreeNAS 0.69RC1 (Salusa Secundus) oggi volevo continuare con la mia serie di How-To con un altro strumento inserito all'interno di questa versatile distribuzione: Transmission, client per il dowload tramite protocollo bitTorrent!




Prima una parentesi relativamente all'aggiornamento di cui sopra. A causa del cambio nella gestione della password via web (vedi CHANGELOG) questa viene resettata a "freenas", quindi ricordatevi di reimpostarla dopo aver aggiornarto il firmware di Freenas.




Detto questo passiamo alla configurazione di Transmission.
  1. Menù "Servizi" - "bitTorrent". Ci si trova davanti ad una schermata come questa dove basta scegliere la cartella dove scaricare i nostri file e la password per l'interfaccia web. Gli altri dati possono essere lasciati con le impostazioni di default.




  2. Cliccare sul link proposto che apre un'altra finestra con l'interfaccia di Transmission interendo come utente "admin" e la password che abbiamo scelto al passo precedente. La schermata vuota è la seguente.




  3. Cliccando su open possiamo caricare i file .torrent che vogliamo scaricare e il download comincia in automatico. Come per altri sofware per il download di torrent, possiamo mettere in pausa, far ripartire, vedere le caratteristiche dei download in atto.




Fine.
Non è stato semplice? Buon torrent download!




Coi pensieri bisogna avere qualche riguardo, perché nessuno sa quali siano i giusti e quali no.