lunedì, ottobre 29, 2007

Votazioni più sicure in Svizzera grazie alla crittografia quantistica?

- post<li> - Permalink


Inutile ripeterlo, i politici si fanno più convincere dai commerciali che non dai tecnici.

Il caso.
In Svizzera, durante le prossime votazioni verrà usata la Crittografia Quantistica!

La realtà.
Messa così sembra qualcosa di straordinario, ma come fa notare Schneier trasferire le informazioni in modo sicuro dal punto A al punto B non è più un problema da tempo: si può usare pgp, SSL, SSH, per non parlare di una buona e sana VPN.

Il problema.
Il nodo della questione è nella gestione di tutto il resto. Il voto elettronico deve essere:
  • Segreto;
  • Semplice;
  • Uniforme;
  • Trasparente
per approfondire si può leggere l'articolo completo su Cryptogram di Novembre 2004 in italiano. dal titolo "Perché la tecnologia legata alle elezioni è difficile"

Senza parlare di tutto quello che non viene considerato. Sicurezza nel:
  • Software applicativo;
  • Sistema Operativo;
  • Rete;
  • Degli utenti;
Una possibile soluzione.
Problemi complessi, non sempre hanno soluzioni semplici. Una proposta di voto elettronico potrebbe essere quella proposta da Ron Rivest: "The Three Ballot VotingSystem". Altre idee su wikipedia alla voce "voto elettronico"

Conclusioni.
Io intanto l'ho appuntato qui... intanto vedrete che i politici italiani saranno più furbi di quelli svizzeri! +lol+

Byez

[fonte Switzerland Protects its Vote with Quantum Cryptography di Schneier on Security]

Blogticino fornisce altri dettagli nei commenti alla notizia su oknotizie. Grazie

"Con i voti cominciano appena nasci, se vieni fuori con tutti i pezzi a posto, se piangi abbastanza forte e se sei sopra i 4 kg ti puoi beccare persino un 10 altrimenti giù a scalare. Se sei precoce, se sei uno di quelli che iniziano a camminare e chiamare mamma prima dei dieci mesi... ti possono dare anche un 9-9 e mezzo... altrimenti anche li si scende. Inutile dire che appena cresci e vai all'asilo... beh...li si fa sul serio e i voti cominciano a fioccare A scuola, ovviamente, devi fare i conti con l'esplosione, la compilation, il festival dei voti! Forse però il peggio deve ancora venire…perché poi ti aspettano per darti il voto per le ragazze con cui esci, per la macchina che hai, per la casa in cui vivi, per il lavoro che fai. Siamo qui per prendere e dare voti…Non c'è niente di male….Se non c'è niente di male a smettere di fare ciò che vuoi per fare solo quello che ti fa avere buoni voti. Da zero a dieci ho un presente da... 6... meno... meno. Ho un appartamento di 85 metri quadri, cabina doccia con bagno turco, letto giapponese... ho un'ulcera e un esofagite da 8 e mezzo…anche il mio passato remoto è da 8 e mezzo, quello più recente, da 6. Ho avuto un fratello che qui in paese era un mito, se n'è andato qualche anno fa…si chiamava Ivan ma nessuno lo chiamava così. Da più di 20 anni ho 3 amici che se volete ve li regalo tutti, anzi, se li portate via ci metto anche un motorola e il calendario con la Ferilli. Ho una moglie, Fabiana, una che ha mooooolta pazienza. Ho un furgone dell'82, ci vado a fare le serate di blues col mio gruppo (sempre più raramente). Ho una carta d'identità che ogni tanto consulto... beati voi se sapete sempre chi cazzo siete Ho anche altra roba ma sta a vedere che adesso vi faccio il mio settequaranta. Ho un futuro da 9 o da 4. Dipende da come mi alzo. "
(Giove in Da zero a Dieci)

Nessun commento:

Articoli correlati divisi per etichetta



Widget by Hoctro