giovedì, agosto 30, 2007

Freenas Integrazione Rete M$ Windows - NAS economico opensource facile - Network Attached Storage Opensource - parte terza

- post<li> - Permalink





Dopo gli articoli sulle prime configurazioni da effettuare su FreeNAS per ottenere un perfetto NAS, vediamo ora come integrarlo all'interno di una rete M$ Windows.

Per integrazione in una rete M$ Windows intendo la possibilità di collegare FreeNAS con un server di Dominio e poterne sfruttare gli utenti / gruppi per autenticare le connessioni esterne.

FreeNAS ha la possibilità di gestire gli utenti:
  1. Direttamente, quindi è possibile creare un database di gruppi / utenti interno;
  2. LDAP -> Ancora da implementare;
  3. NIS e Radius -> Ancora da implementare;
  4. Active Directory -> M$ Windows che tratteremmo in questo articolo;
Dopo aver configurato correttamente Active Directory i servizi di
  1. CIFS - SMB - Samba - rete M$ Windows;
  2. FTP
  3. SSH
  4. Unison - (Home Page)
risponderanno solamente agli utenti Active Directory (rif. pag. 72 del Manuale Utente).

Le impostazioni si trovano al menù "Access -> Active Directory".

Clicchiamo su "Enable" e poi completiamo le voci richieste, facendo attenzione a inserire alla voce "Domain Name" il nome dominio in forma abbreviata.

Es. se il nome completo server di Dominio è SERVER.POLESINE.LOCAL indicate in "AD Server Name" - "SERVER" e in "Domain Name" solo "POLESINE" (quello per capirci che risulta alla voce Dominio al momento del Login di una Workstation qualsiasi della vostra rete).

Completiamo tutte le voci come in figura e pigiamo "Save". Apparirà una notifica che avverte che le modifiche alla configurazione sono state apportate.

Passiamo ora alla voce "Services -> CIFS". Anche qui "Enable", completiamo come in figura facendo attenzione ovviamente a selezionare "Domain" per la voce "Authentication".



Aggiungiamo ora almeno una condivisione spostandoci alla voce "Services-> CIFS-> Share: Add" raffiungibile da "Services-> CIFS-> Share" cliccando sul simbolo "+". Completiamo come in figura.

Diamo delle descrizioni significative alle nostre condivisioni. Es "Condivisione su disco da 3GB".
Premiamo "Add" e "Apply changes".

Se spuntiamo l'opzione "Browseable" la condivisione sarà visibile tra quelle disponibili al percorso \\freenas (o \\freenas-IP), altrimenti solo chi ne conosce l'esistenza e il nome la potrà raggiungere all'indirizzo \\freenas\3GB.


Bene ora possiamo andare alla voce "Diagnostics -> Information -> MS Domain" e controllare che tutto sia andato nel migliore dei modi. Dovrebbe apparire un'informativa tipo la seguente:

Accessiblity test to MS domain:

Results for net rpc testjoin:
Join to 'POLESINE' is OK

Ping winbindd to see if it is alive:
Ping to winbindd succeeded on fd 4

Check shared secret:
checking the trust secret via RPC calls succeeded

Tips: se il Vs server di dominio dovesse avere qualche problema ad autenticare il Vs FreeNAS provate a controllare se alla voce "System-> General setup" come primo IPv4 DNS ci sia proprio l'IP del Server di Dominio.

Tips: Ci sono tre posti dove compare il nome Dominio o Workgroup:
  1. System -> General setup;
  2. Services -> CIFS;
  3. Access -> Active Directory;
controllate che in tutti e tre compaia lo stesso valore.

Ottimo, ora se controlliamo tra le nostre risorse di rete avremmo un NAS di cui potremmo disporre a piacimento.





Byez

"- Mi assicuri che è fatta con veri limoni?"
"- E tu mi assicuri che sono fatti con veri scout [i biscotti]?"
Mercoledì Addams


Tag:

2 commenti:

Articoli correlati divisi per etichetta



Widget by Hoctro