martedì, giugno 05, 2007

Recover & Repair Windows con una Distro Linux Live

- post<li> - Permalink


Oggi volevo presentare Trinity Rescue Kit, una Distribuzione "Live" che cioè può funzionare partendo da qualsiasi supporto esterno come CD, DVD, Chiavi USB e altro.

Di distribuzioni "Live" ormai ce ne sono molte, tanto che, praticamente ognuna, ha la propria versione funzionante senza bisogno di installazione come le versioni spins di Fedora 7 o Ubuntu.

Questa, di particolare, ha che è pensata come strumento per "Resuscitare" postazioni M$ Windows!

<-- Inizio traduzione (personale) dal sito ufficiale -->

Cos'è Trinity Rescue Kit 3.2?

Trinity Rescue Kit o TRK è una distribuzione gratuita di Linux che mira alle operazioni di recupero e riparazione di macchine Windows, anche se può risolvere diversi problemi anche in linux


E' possibile lanciare TRK in 3 diversi modi:
  • da CD avviabile che è possibile masterizzare direttamente dal file ISO scaricabile;
  • da un dispositivo USB che è possibile creare o da Windows o dal CD avviabile di TRK;
  • da rete tramite PXE, che però richiede alcuni accorgimenti alla rete locale;

TRK è basata completamente su linea di comando, tranne alcuni tools quali qtparted, links, partition image e midnight commander. (NdT. Anche l'Help è visuale tramite links)

Di seguito un riassunto delle maggiori caratteristiche, nuove e vecchie:
  • resetta facilmente le password di windows;
  • 4 diversi antivirus (NdT. clamav, F-PROT, AvG, BitDefender) integrati in un'unico comando con la capacità di aggiornamento direttamente online (!);
  • supporto completo in scrittura su NTFS grazie ai ntfs-3g (altri driver sono comunque inclusi);
  • capacità di clonare filesystem NTFS anche tramite rete;
  • insieme di dispositivi supportati piuttosto ampio (kernel 2.6.19.2 e kudzu hwdata aggiornati);
  • script intuitivo per 'scovare' tutti i filesystem locali;
  • comando per l'auto-aggiornamento, compreso quello degli antivirus;
  • supporto completo a proxyserver per l'accesso a Internet;
  • possibilità d'uso come fileserver grazie a samba (integrazione in reti Windows);
  • disponibile un server SSH;
  • utilities e wizard per il recupero e l'undelete di file;
  • recupero di partizioni scomparse;
  • recupero (evacuazione :D) di file da dischi morenti (:D);
  • supporto per i caratteri UTF-8;
  • documentazione completa ed esaustiva;
<-- Fine traduzione (personale) dal sito Ufficiale -->

Uno strumento veramente utile.

Un caso pratico, ieri avevo un PC della rete interna infestato da virus piuttosto fastidiosi. L'antivirus locale bloccava l'accesso ai file infetti, peccato che tra questi ci fosse explorer.exe (interfaccia grafica di windows) e quindi il pc era inusabile.

Fatto il boot da CD di TRK scelto la voce 6 et voilà... il pc bonificato completamente.

Siccome sono abbastanza fastidioso ho lanciato il comando:

host#> virusscan -a bde

e in modo completamente automatico ha scaricato gli aggiornamenti di BitDefender e lanciato la scansione di tutti i dischi locali.

Che dire una bella comodità se pensiamo che poi ci sono altri comodi strumenti come qtparted o partition image.

Altri distribuzioni simili sono BartPE (in cui i vari plugin vado però scaricati e configurati ad hoc) e SystemRescueCD .

Da provare!

Tag: , , , ,

3 commenti:

Articoli correlati divisi per etichetta



Widget by Hoctro